BLACKFRIDAY: 30% di sconto! Usa il codice CRISAILOVERS Vai allo shop

Cos'è l'acne: significato e malattia

Cos'è l'acne: significato e malattia

Chiedersi cos’è l’acne, quali sono le sue cause e come si manifesta, è il primo passo per sconfiggerla.

In questo articolo non ci dilungheremmo a spiegare cos’è l’acne significato medico e le terapie consigliate dagli specialisti, quali i dermatologi, in quanto se si desidera la consulenza di un professionista nel campo della pelle a livello clinico, per una diagnosi ad hoc e una cura mirata anche di tipo farmacologico, è opportuno farsi visitare personalmente.

È importante tuttavia sapere, in risposta alla domanda sull’acne cos’è e come si manifesta, essa rappresenta un disturbo che interessa soprattutto gli adolescenti, in quanto in un periodo di grandi mutamenti ormonali come la pubertà e l’adolescenza si assiste a una sovra produzione di sebo e la conseguente comparsa di brufoli e punti neri.

 

L’acne cos’è: le cause e i sintomi

Nonostante sia spesso considerato solo un problema di natura estetica, in realtà l’acne è una malattia della cute a tutti gli effetti e, in quanto tale, necessita di cure mirate per prevenire la sua comparsa e, se già presente, per trattarla con prodotti ad hoc per limitare il suo peggioramento e consentire all’epidermide di guarire (leggi il nostro articolo sulla Migliore crema per i brufoli adatta a tutti).

In risposta quindi a cos’è l’acne, possiamo affermare come abbiamo anticipato poc’anzi che l’acne è una malattia della pelle che si manifesta con una infiammazione causata dall’eccessivo funzionamento delle ghiandole sebacee. La iper produzione di sebo fa sì che questo si depositi ostruendo i follicoli e portando così alla formazione di piccolissimi tappi, i punti neri, con la proliferazione di batteri che possono infettare il follicolo e dare vita così ai brufoli.  

 

L’acne è una malattia, ma non bisogna averne paura!

Nonostante sia importante comprendere cos’è l’acne significato, le cause che la provocano e quali sono i sintomi specifici, in modo da poter intervenire efficacemente a curarla, non bisogna assolutamente spaventarsi qualora si notino dei brufoli sul viso né si deve provare imbarazzo o vergogna. Si tratta, infatti, di una condizione assolutamente normale: con la pubertà e l’adolescenza si assiste a una mutazione ormonale che può provocare la comparsa di acne e punti neri, a causa come abbiamo detto in precedenza della iper produzione di sebo, responsabile degli inestetismi cutanei. Basterà seguire qualche consiglio e in pochi giorni si potrà ammirare una pelle più sana e con meno acne!  

 

skincare donna

 

Oltre ai cambiamenti ormonali possono influire nella formazione di brufoli e punti neri anche lo stress, l’inquinamento, l’esposizione al sole senza l’applicazione delle creme solari, e una non corretta pulizia della cute a fine giornata dai residui di sporco e make up. È fondamentale, infatti, dopo una intera giornata trascorsa fuori casa, dedicare qualche minuto al giorno a eseguire una profonda detersione della cute del viso, usando un detergente specifico per la pelle grassa che consenta di eliminare le impurità senza tuttavia squilibrare il Ph dell’epidermide. Applicare poi uno struccante per eliminare il make up dal volto è molto importante, in modo da consentire alla pelle di respirare e alla rigenerazione cellulare di riattivarsi velocemente e, a tal proposito, ti consigliamo le nostre Salviette lavabili bio in bambù.

Un valido aiuto nella cura dell’acne arriva anche dalle maschere, alcune delle quali si possono realizzare in casa con ingredienti naturali e consentono di rimuovere le cellule morte, eseguendo un effetto scrub, e donare al contempo nutrimento e luminosità alla pelle (per approfondire, non perderti il nostro articolo su Come preparare la perfetta maschera fai da te per il viso).  

 

Esistono degli accorgimenti utili per prevenire e attenuare l’acne?

Certamente!

Innanzitutto è molto importante, se riscontri la presenza di brufoli e punti neri sul volto, evitare di schiacciarli, in quanto andresti a peggiorare il problema rischiando di infettarli. È fondamentale invece, avendo capito esattamente cos’è l’acne, dedicarsi a una Beauty routine quotidiana, sia alla mattina sia alla sera, detergendo il volto con prodotti sebo-regolatori che non siano aggressivi ma consentano di ridurre la produzione di sebo e rimuovere lo sporco, ovvero il principale nemico della pelle dal momento che accentua la chiusura dei pori.  

Può risultare anche molto utile applicare una o due volte alla settimana una maschera sul volto a base di argilla, per ottenere una completa purificazione della pelle, avendo poi cura, dopo averla risciacquata, di nutrire la cute con una crema idratante e levigante (scopri il nostro Shop cliccando QUI). 

Rispetto al passato al giorno d’oggi ci sono dei rimedi contro l’acne che risultano molto efficaci, anche se ovviamente una cura per essere perfetta deve essere personalizzata sulla base del singolo individuo. Il consiglio pertanto, qualora si soffrisse di acne di media o grave entità, è consultare un dermatologo che potrà eseguire un check up cutaneo e valutare il modo migliore per trattarla, consigliando i prodotti ad hoc che possano rispondere alle esigenze specifiche della propria epidermide.