BLACKFRIDAY: 30% di sconto! Usa il codice CRISAILOVERS Vai allo shop

Pulizia del viso: in cosa consiste?

Pulizia del viso: in cosa consiste?

Un tempo non si dedicava molta attenzione alla pulizia del viso e i risultati sui volti dei nostri avi che possiamo sorgere nelle vecchie fotografie spesso ne sono la dimostrazione: pelle opaca, molte impurità e rughe già in giovane età.

Nell’epoca moderna invece, fortunatamente, si presta sempre più cura al benessere della pelle, e infatti già dall’infanzia i nostri genitori ci raccomandano di lavarci bene il viso, di fare attenzione quando ci esponiamo al sole applicando la crema solare e di trattare eventuali impurità con prodotti specifici. È infatti molto importante eseguire quotidianamente e in modo corretto la pulizia del viso dal momento che sulla nostra cute si depositano numerose impurità con le quali entriamo a contatto durante la giornata, e se non si esegue una corretta detersione si rischia di sviluppare una eccessiva sensibilità dell’epidermide o di vedere la comparsa di punti neri e macchie. 

 

In cosa consiste la pulizia del viso?

Innanzitutto bisogna specificare che, seppur l’estetista sia una eccellente figura professionale dedita, tra le sue varie mansioni, anche alla cura della nostra pelle, non sia indispensabile recarvisi con cadenza periodica per poter avere una buona pulizia del viso. Si ha infatti la possibilità, seguendo alcuni semplici consigli e munendosi di validi prodotti, di eseguire la detersione della cute del viso anche a casa, in modo da pulirla a fondo eliminando le impurità e consentendole di risplendere. E’ inoltre importante considerare come, seppur l’utilizzo dei prodotti per la pulizia del viso sia molto importante, così come una quotidiana detersione, non bisogna però esagerare altrimenti il rischio è quello di apportare danni ai tessuti cutanei del viso. La pelle, infatti, presenta una specifica flora batterica costituita da numerosi microrganismi che le permettono di essere protetta dagli agenti esterni come l’inquinamento (per approfondire ti consigliamo l’articolo su Come proteggere la pelle dall’inquinamento con prodotti naturali). Nel caso esagerassimo con la pulizia utilizzando prodotti aggressivi sulla pelle, il rischio è infatti quello di distruggere in parte tale flora esponendoci perciò a infezioni e dermatiti.

 

detersione del viso 

 

Quali sono gli step da seguire per una corretta pulizia del viso?

Sapere la pulizia del viso cosa comprende è molto importante, sia per acquistare i prodotti migliori specifici per la propria cute sia per organizzare la propria giornata al fine di poter eseguire tutti i passaggi in modo efficace, senza dovervi rinunciare a causa dei numerosi impegni che ognuno di noi ha nella propria vita.

Dopo aver compreso in cosa consiste la pulizia del viso, ci sono essenzialmente 4 step che bisogna seguire per una corretta igiene:

  • La detersione del viso, per eliminare le impurità
  • L’esposizione al vapore, per aprire i pori
  • L’applicazione di un esfoliante o di una maschera sul viso
  • L’applicazione di un tonificante e l’esecuzione di un massaggio per riattivare le cellule

Detergere il viso è il primo passaggio che bisogna fare, ed è indispensabile a quelli a seguire dal momento che consente di eliminare le impurità dal viso, oltre ai residui del make up e ovviamente il sebo in eccesso prodotto nel corso della giornata. Per eseguire una corretta detersione è importante munirsi di prodotti ad hoc che rispondano alle esigenze della propria pelle e ovviamente se sono naturali e rispettano l’ambiente è sicuramente un fattore aggiuntivo a loro favore (se vuoi approfondire l’argomento, ti consigliamo di leggere i nostri articoli sui Cosmetici platic free e sulla Waterless beauty).

A seguire, è molto importante aprire i pori, e possiamo farlo a casa semplicemente munendoci di un asciugamano, di una pentola capiente e di acqua del rubinetto. Si deve riempire la pentola con circa 1 litro di acqua, farla bollire e poi mettere il viso sopra l’acqua calda, coprendo la testa con un asciugamano: il vapore consentirà ai pori di aprirsi, facendo fuoriuscire il sebo in eccesso e le impurità.

Come terzo assaggio, una volta che la pelle è pulita e i pori sono aperti, si deve procedere ad applicare uno scrub esfoliante sulla cute, in modo da poter rimuove le cellule morte, donare luminosità e stimolare il rinnovamento cellulare, oppure una maschera che servirà a detossificare la pelle e a remineralizzare l’epidermide.

Per concludere la spiegazione sulla pulizia del viso cosa comprende, non possiamo non citare infine l’applicazione di un tonico lenitivo, in modo da rinfrescare la pelle, e un bel massaggio che si può eseguire in autonomia compiendo dei piccoli movimenti circolari con i polpastrelli su tutto il viso.

 

I prodotti per la pulizia del viso: come scegliere i migliori per la propria pelle

Nel caso si avesse la pelle del viso secca il consiglio è di utilizzare prodotti naturali che siano nutrienti e idratanti e che proteggano la cute dagli agenti esterni senza aggredirla (leggi il nostro articolo sulla Cura della pelle in modo naturale). E’ infatti molto importante scegliere prodotti formulati appositamente per le pelli delicate che svolgano una corretta azione emolliente per ammorbidire l’epidermide lenendo la secchezza e svolgendo un’azione di rinforzo del film idrolipidico. Qualora invece si avesse la pelle grassa è opportuno rivolgere la propria attenzione a prodotti detergenti che siano leggeri e fluidi a rapido assorbimento, in modo che non appesantiscano la pelle ma le consentano di tornare subito a respirare.

Sempre in merito ai prodotti per la pulizia del viso bisogna anche ricordarsi dell’importanza dello struccante, il quale serve per rimuovere ogni traccia di trucco dal volto, così da evitare irritazioni e infezioni, mantenendo la pelle sana e bella.