Spedizione gratuita da 30€ Vai allo shop

Inquinamento pelle: come proteggerla con prodotti naturali

Inquinamento pelle: come proteggerla con prodotti naturali

L’inquinamento causato da smog, gas industriali o rilasciati dalle auto e altre microparticelle inquinanti, danneggia tutti i giorni la salute della nostra pelle rendendola secca, spenta e opaca.

Tutti questi agenti esterni si depositano sulla nostra cute, penetrano nei pori e possono provocare allergie, velocizzando l’invecchiamento precoce e rallentando il naturale ricambio cellulare.

La pelle ha una sua barriera naturale che favorisce l’eliminazione delle sostanze dannose con cui entriamo in contatto, purtroppo però non riesce a combattere da sola anche gli agenti esterni provenienti dall’inquinamento ambientale: per questo dobbiamo darle una mano!

Esistono infatti alcuni accorgimenti che ognuno di noi può seguire per prevenire i danni alla pelle inquinamento, mantenendo una cute sana e luminosa. È importante scegliere i giusti alleati e seguire una skincare quotidiana ricca di prodotti idratanti, naturali e antiossidanti per difendere pelle viso da inquinamento.

 

 

Effetti inquinamento pelle

 

Come abbiamo visto lo smog urbano è uno dei maggiori nemici della nostra pelle, favorisce infiammazioni, l’invecchiamento cutaneo e l’ossidazione delle cellule. Gli effetti dell’inquinamento pelle sono un colorito spento, macchie cutanee, pori dilatati, rughe precoci e tanto altro.

Scopriamo insieme come riconoscere i danni alla pelle inquinamento.

 

Epidermide secca

L’inquinamento pelle è una delle cause più comuni della secchezza cutanea, se poi aggiungiamo altri fattori come vento o riscaldamenti, è un attimo sentire il nostro viso disidratato, poco compatto e con la cute “che tira”. Per difendere pelle viso da inquinamento e relativa secchezza, il nostro consiglio è quello di applicare una buona crema idratante e nutriente naturale, sia al mattino prima di truccarti, sia la sera dopo aver deterso il viso.

 

Colorito spento

Quando pensiamo alle parole “danni alla pelle inquinamento” ci viene subito in mente il colorito grigio e opaco. Questo succede perché gli agenti esterni adagiandosi sulla nostra cute chiudono i pori e sfavoriscono il ricambio cellulare. In questo caso la cosa migliore da fare è effettuare uno scrub settimanale per ridare luminosità e freschezza al viso.

 

Invecchiamento precoce

In questo caso i colpevoli sono i radicali liberi, presenti nello smog, che vanno a limitare la produzione di collagene. Questa sostanza è fondamentale per il rinnovamento cellulare e con l’età è normale che i livelli di collagene diminuiscano ma l’inquinamento pelle può accelerare e peggiorare questo processo naturale.

Il risultato è la perdita di elasticità della cute e della sua capacità di rigenerarsi, in questo caso il consiglio è di affidarsi a sieri all’acido ialuronico e ricchi di vitamine.

 

Iperpigmentazione

L’iperpigmentazione causa macchie sul viso e quel colorito giallastro e opaco che spegne lo spegne La causa è sempre una sovraesposizione agli agenti inquinanti: è emerso, infatti, che la maggior parte delle persone che ne soffrono vivono in città.

 skincare anti pollution

I prodotti migliori per combattere l’inquinamento pelle

I prodotti da preferire in questo caso sono tutti i cosmetici che contengono dei principi attivi in grado di combattere gli effetti nocivi che gli agenti inquinanti possono avere a contatto con la nostra cute.

Ecco quali scegliere:

  • Purificanti, perché evitano la deposizione di agenti inquinanti e tossine sulla pelle, favorendo il ricambio cellulare;
  • Lenitivi, calmano la pelle eliminando rossori e secchezze, riequilibrando il normale ph cutaneo;
  • Idratanti, aiutano a dare la giusta idratazione di cui necessita l’epidermide per potenziare la propria naturale barriera protettiva;
  • Antiossidanti, rallentano lo sviluppo dei radicali liberi che, come abbiamo visto, interferiscono con la produzione di collagene ed elastina.
  • Protettivi, ovvero contenenti dei filtri solari. Proteggersi dai raggi UV è fondamentale d’estate, ma è consigliato anche in inverno.

 

Come proteggere la pelle dall’inquinamento: la skincare da seguire

Scopriamo ora come proteggere la pelle dall’inquinamento seguendo una skincare quotidiana. I passaggi di una beauty routine perfetta sono sempre quelli di cui ti abbiamo già parlato in questo articolo del nostro blog, di seguito trovi invece anche l’abbinamento della giusta skincare eseguita con i prodotti cosmetici che ti abbiamo consigliato prima.

  1. Detergi il viso

Pulendo a fondo la pelle del viso andremo a eliminare tutte le sostanze nocive che la cute assorbe durante la giornata. È importante effettuare questo passaggio sia la mattina appena ti alzi, sia prima di andare a dormire la sera.

In estate è meglio usare un detergente schiumogeno leggero e fresco, in inverno invece preferiscine uno oleoso.

  1. Applica un tonico

Il tonico va applicato dopo la detersione, con l’aiuto di un panno struccante (meglio se riutilizzabile) che aiuta a eliminare tutte le impurità rimaste e le possibili tracce di calcare dovute all’utilizzo dell’acqua nello step precedente.

  1. Goditi il siero

Potentissimi concentrati di principi attivi, i sieri sono fondamentali nella nostra routine di skincare. Prediligi un siero all’acido ialuronico che ti aiuterà a idratare la pelle e a stimolare la produzione di collagene, oppure un siero ricco di vitamine per nutrire e donare luminosità al viso.

  1. Massaggia la crema viso

Ultimo, ma non per importanza, è lo step dell’applicazione della crema viso. È fondamentale per assicurare il mantenimento della corretta barriera idrolipidica della nostra pelle.

  1. Esfolia la pelle una volta a settimana

L’esfoliazione serve per togliere lo strato di cellule morte e favorire la rigenerazione della pelle. Mi raccomando a non esagerare con lo scrub però, una o due volte a settimana sono più che sufficienti.

 

Ecco tutti i nostri consigli per mantenere una pelle sana e luminosa anche se vivi in città, seguili e il tuo viso ti ringrazierà!