Spedizione gratuita da 30€ Vai allo shop

Dischetti struccanti lavabili e altre alternative ecologiche

Dischetti struccanti lavabili e altre alternative ecologiche

La prima regola della beauty routine è: non andare a letto se non ti sei struccatə. Non farlo potrebbe causare irritazioni, secchezza della pelle e accelerare il processo dell’invecchiamento precoce.

Per struccarci usiamo giornalmente diversi dischetti di cotone e salviette monouso che però sono altamente inquinanti per l’ambiente e poco sostenibili. Per combattere l’inquinamento è necessario, usare prodotti riciclati o riciclabili e limitare l’utilizzo della plastica, ma anche ridurre drasticamente la produzione di rifiuti che facciamo quotidianamente.

Ad esempio, l’utilizzo che si fa dei dischetti di cotone crea molto rifiuti: in media si usano circa 3 / 4 dischetti al giorno. Lasciamo a te il conto di quanti se ne usano in una settimana, in un mese, in un anno.

La soluzione quindi è non struccarsi più? Non truccarsi più? Ovviamente no! Le alternative ecologiche ai dischetti struccanti esistono e sono i dischetti struccanti lavabili!

Questi dischetti possono essere realizzati con diversi materiali, dal cotone organico al bamboo, al lino e alla microfibra. Sono pratici, comodi e molto più morbidi e delicati, quindi adatti anche alle pelli più sensibili.

I dischetti struccanti lavabili bamboo e non solo, sono un’alternativa zero waste ed ecofriendly che è importante introdurre nella nostra skincare routine se vogliamo impattare meno sul nostro pianeta.

Si usano come dei comunissimi dischetti di cotone monouso ma la differenza è che non si buttano! Una volta utilizzati, si sciacquano o si mettono in lavatrice e si possono riutilizzare in media fino a 300 volte. In questo modo si riduce l’inquinamento e si risparmia anche a livello economico.

Sui dischetti struccanti lavabili le opinioni sono tutte molto positive, andiamo quindi a scoprirli insieme!

 

Tutte le alternative ecologiche ai dischetti di cotone usa e getta

Scopriamo insieme tutte le alternative ecologiche ai classici prodotti per la skincare monouso:

  • Dischetti struccanti lavabili: valida alternativa ai dischetti e alle salviette struccanti monouso. Si possono riutilizzare più volte, rappresentano una soluzione più green, meno inquinante e più economica;
  • Salviette struccanti biodegradabili: il problema principale delle salviette è la loro composizione, queste infatti si buttano nell’indifferenziata e contengono agenti chimici che inquinano e ne rendono difficile la decomposizione. Il problema è stato risolto con l’invenzione delle salviette struccanti biodegradabili! Esse sono composte con ingredienti naturali e quindi riciclabili;
  • Panni struccanti in microfibra: molto simili ai dischetti struccanti lavabili in bamboo, sono più grandi e oltre a detergere la pelle del viso possono eseguire una leggera esfoliazione.

 

I vantaggi dei dischetti struccanti lavabili

Se ancora non ti abbiamo convintə, ecco quattro vantaggi per preferire i dischetti struccanti lavabili ai soliti usa e getta:

  1. Riduzione dell’inquinamento: i classici dischetti struccanti, oltre ad essere venduti in sacchetti di plastica, si buttano dopo un singolo uso, creando tantissimi rifiuti ogni giorno. Questi prodotti non sono riciclabili e per decomporsi impiegano fino a 100 anni.
    I dischetti di cotone non inquinano solo in quanto usa e getta, ma anche perché la coltivazione del cotone idrofilo richiede moltissima acqua e deve essere sottoposto a procedimenti chimici;
  1. Risparmio economico: i dischetti riutilizzabili possono sembrare più cari a prima vista ma facciamoci due calcoli: in media 10 dischetti struccanti riutilizzabili costano €10, ogni disco può essere utilizzato in media fino a 300 volte, quindi un pacco garantisce cica 3.000 utilizzi.
    Una confezione di 70 dischetti di cotone monouso costa circa €2, contando che se ne usano minimo due al giorno, per arrivare a 3.000 utilizzi occorrono circa 42 confezioni, ovvero €84. È indubbio che il risparmio è elevato;
  1. Comodi da portare dove vuoi: puoi comodamente metterli in una trousse, non servirà portare in vacanza una confezione intera di dischetti ma ne basteranno 2/3. Impiegano quindi meno spazio e ne servono di meno;

  2. Vantaggioso anche per la tua pelle: se si scelgono i dischetti in bamboo si possono avere dei vantaggi anche sulla pelle. La fibra di bamboo ha proprietà antibatteriche, per cui, se una persona ha una pelle con problemi di acne e arrossamenti, i dischetti possono agire come purificanti e lenitivi.

Chi utilizza i dischetti struccanti lavabili ha opinioni molto precise: risparmia, non ha mai avuto nessun problema al contatto con la pelle e ha anche notato anche un minor spreco dei detergenti.

 

prodotti skincare sostenibili

 

Tipologie di dischetti struccanti lavabili

Sul mercato possiamo trovare dischetti e salviette struccanti lavabili di ogni tipo, la forma sferica è quella che va per la maggiore, anche se esistono quelle quadrate. Per quanto riguarda i materiali, questi possono essere diversi ma i più gettonati sono quelli in fibra di bambù e quelli in cotone biologico.

Scopriamo le differenze tra i dischetti lavabili in cotone o in bamboo:

  • Cotone: il cotone “standard” che viene utilizzato per i dischetti monouso è una delle principali cause di inquinamento ambientale e di sfruttamento della mano d’opera. È importante quindi assicurarsi che i prodotti in cotone che acquistiamo abbiano la certificazione di origine biologica.

La certificazione assicura l’esclusione di pesticidi, fertilizzanti e diserbanti, sostiene la salute dell’ambiente, dell’ecosistema e impone standard sui diritti dei lavoratori;

  • Bamboo: il bamboo, a livello ecologico, è forse il miglior materiale esistente. È ipoallergenico, anti-microbiotico, sostenibile e la sua coltivazione non necessita di molta acqua, né di pesticidi.

Inoltre la pianta di bamboo cresce molto velocemente e speso non ha bisogno di essere ripiantata una volta tagliata.

 

Come si usano

I dischetti struccanti lavabili si usano esattamente come dei normali dischetti di cotone monouso, tranne per il primo step: è infatti consigliato inumidire con dell’acqua il dischetto. Dopodichè si passa alla fase della detersione dove si versa l’acqua micellare o il latte detergente sul dischetto e si va a rimuovere il trucco su tutto il viso. Si può decidere di fare una detersione più delicata, oppure di premere un po' di più sulla pelle e procedere con un leggero scrub naturale.

Per rimuovere il trucco correttamente, ti consigliamo di massaggiare il viso col dischetto dall’altro verso il basso, poi risciacquare la faccia.

Ultimissimo step: lavare il dischetto. Se il trucco era molto leggero, si può decidere di lavarlo direttamente a mano, altrimenti mettilo in lavatrice e il gioco è fatto!