Spedizione gratuita da 30€ Vai allo shop

Ingredienti nelle creme dannosi: mito o verità?

Ingredienti nelle creme dannosi: mito o verità?

Scegliere la giusta crema viso non è semplice, a maggior ragione quando in commercio esistono prodotti “falsi” e di bassa qualità.

Ebbene si, nonostante tutti i controlli del caso, fatti dalle autorità competenti dei ministeri di tutto il mondo, può capitare di trovare prodotti contraffatti.

Non è nemmeno un mistero che molti ingredienti nelle creme siano dannosi per la pelle, legali, ma usati per abbassare il costo della produzione a discapito della sicurezza della nostra pelle. 


Un modo per verificare se un prodotto è valido e sicuro per la nostra pelle è guardare l’Inci delle creme viso migliori e, con l’aiuto di un motore di ricerca, verificare ingredienti e affidabilità del brand. 


I “falsi amici” nell’INCI

Attenzione, c’è una differenza sostanziale tra tossico e dannoso. Non troveremo mai prodotti tossici in commercio, perché per l’appunto sono vietati dalla legge e le aziende non possono impiegare determinati ingredienti.
Esistono però prodotti dannosi, che non apportano nessun beneficio alla pelle e anzi, la espongono a future allergie o irritazioni.


Tra questi, si possono contare petrolati, siliconi e parabeni: due classi di prodotti largamente impiegati nell’industria dei cosmetici che, però, non sono proprio amici della nostra pelle.

  • I petrolati e i siliconi, ovvero i derivati del petrolio e del silicio, sono molto usati perché danno una sensazione di morbidezza e fanno sembrare il prodotto di alta qualità. In realtà, creano un film spesso abbastanza da non far traspirare la pelle, favorendo così l’apparizione di brufoli e punti neri. Tra i più conosciuti troviamo la paraffina, la cera microcristallina e l’olio minerale.

  • I parabeni sono largamente applicati in cosmetica come conservanti. Il loro uso risale agli inizi del ‘900, dopo che si scoprì che impedivano l’irrancidimento dei cosmetici. Venivano considerati i conservanti più sicuri in assoluto (contando che venivano impiegati ingredienti come il piombo, non ci meravigliamo), ma poi studi successivi hanno evidenziato come fossero potenzialmente cancerogeni, motivo per cui molte aziende non li hanno più usati. Studi clinici hanno dimostrato il ruolo dei parabeni nella comparsa di irritazioni e allergie.


Inoltre, ci sono tutta una serie di ingredienti nelle creme dannosi per l’ambiente: alcuni tipi di emulsionanti e acidi non sono biodegradabili, oppure si legano ai metalli pesanti presenti nei fiumi e nelle acque e accelerano il processo di inquinamento. 


La cosmetica sostenibile è dunque possibile oppure è solo un mito? La risposta è SI, è possibile! Le creme viso migliori infatti hanno un INCI di qualità, che molto spesso è sinonimo di sostenibilità ambientale e di ingredienti naturali. 


Come controllare l'INCI delle migliori creme viso?

Per evitare di incappare in ingredienti delle creme dannosi, bisogna fare come si fa con il cibo: controllare l’etichetta.
Questo si chiama consumo consapevole. Prediligere prodotti naturali, che non irritino la pelle a lungo andare e ne rispettino il ph, ci aiuta a costruire una routine skincare efficace e anche sostenibile per l’ambiente!

 


Molte persone, anche a costo di spendere un po’ di più, stanno per esempio scegliendo cosmetici 100% naturali o biologici, non testati sugli animali e dal packaging sostenibile. Il motivo è che spesso le aziende che scelgono di utilizzare ingredienti più di qualità, facendo a meno di ingredienti dannosi per le loro creme viso, sono anche quelle che più fanno attenzione alla filiera e all’impatto dei prodotti sull’ambiente. 


Quindi, ogni volta che stai valutando un nuovo acquisto, cerca sul flacone o su internet la lista ingredienti: se contiene parabeni, petrolati, siliconi, tensioattivi o alluminio antitraspirante forse non è il prodotto che stai cercando. 


La natura per il tuo star bene

Le migliori creme viso hanno un INCI che parla per loro: ingredienti naturali, selezionati proprio per le loro proprietà benefiche, sono il segreto per una routine buona per la pelle anche a lungo termine. 

Solo ingredienti naturali come l’aloe, per esempio, possono combattere i radicali liberi senza controindicazioni! Oppure come la vitamina C che penetra in profondità nei tessuti, per distendere e idratare. 

Una cosa da tenere a mente tra le altre è che gli ingredienti nelle creme viso dannosi, così come quelli “buoni”, vengono assorbiti nella pelle e rilasciati nel sangue, per poi diffondersi nel corpo e favorire allergie. Per non parlare dell’occlusione dei pori o delle irritazioni cutanee delle zone più delicate, anche se la nostra pelle solitamente sembra essere in forma.


Gli ingredienti nelle creme non dannosi sono tutti di origine vegetale: sfruttare la forza della natura al servizio del proprio star bene e della propria idea di bellezza è uno dei grandi traguardi della cosmetica moderna e oggi possiamo dire che ci sono tantissime alternative naturali persino nella grande produzione industriale. 


Il nostro consiglio, quando decidi di approcciarti ad una nuova routine skincare o stai valutando l’acquisto di una nuova crema viso, è di cercare sempre il meglio e di capire bene qual è la mission del brand. I prodotti economici sul lungo termine possono portarti ad avere pelle più sensibile e irritabile, oltre a darti solo l’illusione di morbidezza! Un prodotto 100% naturale invece viene assorbito più facilmente dalla pelle e penetra in profondità, agendo sulle cellule con delicatezza e stimolando la normale produzione di elementi utili a contrastare invecchiamento precoce e inestetismi. 


Insomma, non c’è paragone! Noi scegliamo sempre prodotti naturali per sentirci bene e trattare la nostra pelle a dovere, leggi di più e scopri la nostra routine naturale!